Rifugio Sa Corti

  • Rifugio Sa Corti Cagliari - (1 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (2 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (3 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (4 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (5 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (6 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (7 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (8 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (9 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (10 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (11 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (12 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (13 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (14 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (15 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (16 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (17 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (18 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (19 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (20 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (21 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (22 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (23 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (24 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (25 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (26 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (27 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (28 / 32)
  • Rifugio Dintorni Cagliari Sinnai Casa di campagna - Dintorni Dintorni (29 / 32)
  • Rifugio Dintorni Cagliari Sinnai Casa di campagna - Dintorni Dintorni (30 / 32)
  • Rifugio Attività vicine Cagliari Sinnai Casa di campagna - Attività vicine Attività vicine (31 / 32)
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna - (32 / 32)
  • Rifugio Sa Corti Cagliari -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
  • Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -
    Rifugio Dintorni Cagliari Sinnai Casa di campagna - Dintorni
    Rifugio Dintorni Cagliari Sinnai Casa di campagna - Dintorni
    Rifugio Attività vicine Cagliari Sinnai Casa di campagna - Attività vicine
    Rifugio Cagliari Sinnai Casa di campagna -

2-3 persone

1 camera

2 letti

1 bagno

L'alloggio

La struttura, incastonata nella foresta del Parco Regionale dei Sette Fratelli, è interamente auto-sostenibile, priva di WIFI e rete telefonica, scelta voluta in quanto permette di svolgere delle vacanze in “Digital Detox”, ovvero lontani dall’inquinamento digitale assorbito in città.

Per avere la possibilità di vivere una vacanza attiva in digital detox, vi proporremo una rosa di esperienze che andranno a stimolare i 5 sensi.

Il Rifugio, è un’antica dimora di montagna la cui costruzione ha origini lontane (circa 60 anni fa), ma è di recente recupero architettonico grazie al sapiente intervento dei suoi proprietari.

Inizialmente utilizzato come base per le attività di montagna di famiglia, oggi è stato adibito a casa vacanze, ma non una casa vacanze qualunque!

La struttura è suddivisa in quattro appartamenti su due livelli indipendenti, ma l’appartamento destinato ad ospitarvi si trova al piano terra ed è ideale per due persone.

Il Rifugio è un open space con bagno, camera da letto, cucina attrezzata con un forno a legna e una zona giorno dotata di una stufa alimentata a legna in grado di riscaldare l’intero ambiente anche durante le temperature più rigide.

Il legno e la pietra fanno da padrone all’interno della dimora, creando una atmosfera calda e accogliente e rendendola completamente integrata con l’ambiente circostante.

Ultima ma non meno importante, la vasca d'acqua esterna posizionata nella parte alta del Rifugio. Nelle giornate estive vi consentirà di ammirare una vista panoramica sulla parte sud del parco in assoluto relax. Disponibile dal 1 giugno al 30 settembre.

Il Rifugio dispone di un giardino frontale dal quale è possibile osservare il paesaggio ed entrare in contatto diretto con la natura, mentre dal retro della dimora è già possibile sentire i profumi della foresta in quanto non vi è alcuna separazione con la stessa.

La zona circostante

I 5 Sensi del Rifugio. Cosa troverete all’interno della casa.

I 5 sensi, quali vista, udito, olfatto, tatto, gusto, potranno essere stimolati all’interno del Rifugio attraverso azioni a prima vista scontate, che purtroppo però nella quotidianità vanno via via a perdersi.

All’interno del Rifugio stesso, abbiamo messo a vostra disposizione una serie di elementi capaci di stimolare i vostri sensi.

Dei libri saranno a disposizione degli ospiti permettendo loro di leggere, senza distrazioni ed interruzioni (vista).

L’udito sarà piacevolmente risvegliato dal graffiare di un vecchio vinile o da una chitarra per gli appassionati!

Avendo a disposizione la cucina, gli ospiti potranno prepararsi delle deliziose cene a lume di candela e potranno acquistare il loro vino tra una selezione di uve autoctone per il gusto.

L’orto biologico, il frutteto e il castagneto, a seconda delle stagioni permetteranno la semina e la raccolta (tatto).

In tutto i rifugio sarete avvolti da un'essenza mediterranea perfettamente in tema con l’ambiente circostante e troverete un percorso olfattivo per l’olfatto!

Per i più romantici, la stessa natura circostante vi offre tutto ciò che occorre per la stimolazione dei 5 sensi, dal cinguettio degli uccelli, il frusciare del vento o il bramito del cervo sardo per l’udito, panorami mozzafiato per la vista, il profumo della macchia mediterranea per l’olfatto, ciò che la terra ci offre per il gusto, la consistenza delle rocce e dei licheni per il tatto!

La forza di questi elementi e l’ambiente circostante creano un connubio perfetto per rendere la vostra permanenza al Rifugio una vacanza rigenerante.

Per avere la possibilità di vivere una vacanza attiva in digital detox, Il rifugio propone una rosa di esperienze che andranno a stimolare i 5 sensi.
Attualmente sono disponibili le seguenti collaborazioni. Per l’olfatto con Dessy Parfum, il gusto con l’Agriturismo Montecresia, la vista con il fotografo Maurizio Olla, il tatto con il ceramista Martino Cappai.

L’esperienza con Lucia di Dessy Parfum ti darà la possibilità di immergerti su un senso a volte dato per scontato: l’olfatto. La pace del Rifugio Sa Corti ti consentirà di avere un contatto più profondo con quello che gli odori del luogo sapranno comunicarti, ma per connetterti ancora più a fondo ti proponiamo l’opportunità di scomporre, essenza per essenza, la macchia mediterranea che ti circonda. Con Lucia parlerai di essenze che conosci ma che ti appariranno sconosciute, sentirai profumi inaspettati, esplorerai le tante sfaccettature di una singola fragranza. Dopo l’esperienza nel mondo delle essenze, la tua escursione intorno al Rifugio sarà tutta un’altra scoperta!

L’esperienza con l’Agriturismo Monte Cresia avvolgerà più sensi ma quello rilevante sarà il gusto.
In questa esperienza sarete accompagnati e guidati da Giorgio dell’azienda agrituristica Monte Cresia a conduzione familiare. Grazie alle conoscenze di Giorgio, il quale vive questi luoghi sin da bambino, potrete conoscere i punti nascosti e poco battuti del Parco dei Sette Fratelli, essere gli attori una serie di attività che ogni giorno si svolgono in azienda e gustare i prodotti che vengono realizzati con uno spuntino finale.

L’esperienza con il fotografo Maurizio Olla avrà come senso di riferimento la vista.
L’attività sarà incentrata sul biowatching ovvero un nuovo modo di avvicinarsi alla natura, camminando e guardando ovunque, cercando di osservare e riconoscere le varie forme della biodiversità, i diversi aspetti geologici e morfologici, la fauna e la flora. Maurizio, dopo una breve lezione sull’utilizzo della fotocamera (sarà perfetto anche un semplice smartphone) vi aiuterà a catturare i dettagli e gli scorci migliori.

L’esperienza con Martino Cappai in arte Maru Yakimono, ceramista di origine sarda ma con background formativo nipponico, darà vita al tatto. L’attività sarà svolta nel giardino del Rifugio. Utilizzando il tornio realizzerete la vostra opera ispirati dalla natura circostante. Martino vi darà la possibilità di conoscere e toccare con mano tutte le fasi di realizzazione.

Attività e attrazioni

Il territorio. La Foresta dei Sette Fratelli

Ci troviamo all’interno del Parco Regionale dei Sette Fratelli, un affascinante oasi nel sud est della Sardegna. Con circa 60 mila ettari di territorio, di cui quasi diecimila ricoperti di foreste, il parco è uno dei più estesi di tutta Italia. È suddivisa in vari corpi di cui il principale è denominato “Campu Omu”. La foresta, una delle meglio conservate della Sardegna, è tra le aree più interessanti dell’Isola da un punto di vista paesaggistico, faunistico e naturalistico.

La sua superficie comprende le punte montagnose e la foresta demaniale omonime, le foreste di Castiadas e quella di Monte Genis.

Le sue vette raggiungono circa mille metri e sono raggiungibili mediante diversi sentieri tracciati percorribili sia a piedi che in mountain bike. Le più alte sono Monte Aguzzo e Punta Ceraxa.

I protagonisti del parco sono la foresta, le cascate, le piscine naturali, le rocce granitiche, gole e paresti strapiombanti, una vera forza della natura che rendono il paesaggio affascinante ma costituito da un ecosistema complesso.

Da vedere

La foresta è una popolare metà degli amanti della natura, del trekking, del mountain bike e dell’arrampicata; per i visitatori sono disponibili numerosi sentieri escursionistici, che permettono di raggiungere i siti di maggior pregio della foresta. A disposizione dei visitatori è presente un centro visite, dove è possibile ricevere alcune informazioni per una corretta e sicura fruizione dell'area, e visitare un museo dedicato al cervo sardo. Il museo propone un’ampia lettura del suggestivo mondo che avvolge il cervo sardo, attraverso preparati naturalistici, tele artistiche, diorami, spazi didattici e materiali di alto interesse scientifico. In località Maidopis è stato realizzato un giardino botanico accessibile anche ai non vedenti; il percorso infatti è dotato di passamano in corda che accompagna il visitatore alle stazioni di sosta, e porta ad attraversare il rio Maidopis attraverso un ponticello accessibile a tutti i visitatori dove il visitatore potrà sostare all'ombra dei lecci. Il giardino è dotato di un’aula didattica, alcune aree attrezzate per pic-nic e un punto di guardiania. Si raggiunge in auto percorrendo i circa 3 km di sterrata da campu Omu a Maidopis.

Inoltre, presso il campeggio montano in località Bau Arrexini, sono disponibili aree attrezzate per il barbecue.

Tra i siti di interesse archeologico, ricorderemo il nuraghe Sa Fraigada, un nuraghe di tipo planimetrico essenziale, che abilmente sfrutta e ingloba nella sua struttura le pareti rocciose del rilievo in cui è situato e la Tomba dei giganti Is Concias.

Rete escursionistica dei Sette Fratelli

Nel 2017 sono stati effettuati interventi di ri-sistemazione della Rete Escursionistica dei Sette Fratelli. Sono stati modificati e ristrutturati i tracciati dei sentieri storicamente noti con il nome di:
• Sentieri Italia
• Sentiero rosso, sentiero giallo, sentiero bianco, sentiero verde, sentiero arancione, sentiero blu.

Questi sentieri, in collaborazione con la sezione di Cagliari del CAI SARDEGNA, nel corso del 2019 e 2020 sono stati ri-sistemati (nuova segnaletica orizzontale e nuove frecce già messe in posa) secondo lo standard nazionale e regionale (RES) e ri-nominati con numeri del catasto regionale dei sentieri:

• Sentiero Italia dentro Sette Fratelli -> Sentiero n. 800
• Percorso n.1 “rosso” -> Sentiero numero 811 e 811A (recinto dei cervi alias "sentiero natura")
• Percorso n.2 “giallo” (da Maidopis a Perda sub'e Pari + percorso "bianco") -> Sentiero 812 (da Perda sub'e Pari sino alla pista forestale diventa 812A)
• Percorso n.4 “arancio” -> Sentiero 814
• Percorso n.5 “verde” -> Sentiero 815
Inoltre sono state completate le tappe del Sentiero Italia da Castiadas a Sette Fratelli (tappa 28), e da Sette Fratelli a Punta Serpeddì (tappa 26) passando per il (tappa 27). Il recupero del sentiero Italia prosegue poi verso nord, per raggiungere Monte Genis, Villasalto, Perdasdefogu, Ierzu... e su fino a S. Teresa Gallura.

Aspetti climatici. Il clima è tipicamente mediterraneo, caratteristico delle zone meridionali sarde, con estati calde, lunghe ed asciutte che si protraggono per circa quattro mesi, mentre l’inverno è mite e moderatamente piovoso. Durante l’inverno tuttavia, non è raro vedere le cime dei Sette Fratelli imbiancate da consistenti nevicate.

Aspetti geopedologici. Dal punto di vista geologico, la F. D. Sette Fratelli è caratterizzata da estesi affioramenti granitici modellati dall’erosione delle acque e dal vento. I corsi d’acqua sono prevalentemente a portata stagionale mentre l’altitudine della foresta varia toccando il suo punto più alto con la cima di Punta Ceraxa ed i suoi 1016 mt.

Aspetti vegetazionali. Questo territorio, a volte impervio, ha conservato molti lembi delle coperture vegetazionali tipiche dell’isola. La formazione forestale maggiormente diffusa è la lecceta associata a seconda delle situazioni al corbezzolo, alla fillirea latifoglia, all’erica e al viburno. A quote medio basse si trova anche la sughera. Sui crinali più alti, verso le cime dei Sette Fratelli, si trova una vegetazione a pulvino con ginestra corsa, timo, lavanda, mente lungo gli alvei dei torrenti la vegetazione riparia a oleandro, salici e ontano. L'area è ricca anche di biodiversità ed endemismi.

Aspetti faunistici. La F. D. Sette Fratelli è sicuramente uno degli areali di eccellenza per il cervo sardo che qui ha trovato rifugio ed è oggi presente in gran numero, grazie alle azioni mirate per la sua protezione e conservazione portate avanti dall’Ente Foreste della Sardegna. La foresta demaniale di Sette Fratelli non ospita soltanto il cervo sardo, ma è un ambiente naturale in cui si può incontrare tra gli altri, l’aquila, la martora, la volpe e la lepre sarda, oltre al frequentissimo cinghiale.

Come si raggiunge. Giungendo da sud (Cagliari) o dal lato opposto (Muravera) della statale n.125 (Orientale sarda) la si percorra sino al bivio per Burcei. Qui, in località Valico Arcu 'e Tidu, al Km. 30,100 si svolta a destra (per chi arriva da Cagliari) e dopo aver percorso circa 250 metri si raggiungerà il centro di servizio ex Caserma U. Noci. Coordinate GPS ingresso foresta: N 39° 18' 19.4'' E 9° 23' 38'' (coordinate geografiche DMS, sistema di riferimento WGS84).

E' necessario essere auto muniti per raggiungere il rifugio Sa Corti.

Nella zona c'è la totale assenza di internet e di ricezione telefonica. Spostandosi dalla strada principale per circa 4 km si giunge nella parte del Parco denominata Coroleddu dove è nuovamente possibile la ricezione.

Gli ultimi km prima di raggiungere il Rifugio sono fatti di strada stretta e curve a gomito, tipiche delle strade di montagna.
Poco prima di arrivare c'è da percorre uno stradello sterrato in salita (di circa 100 metri) che presenta qualche dosso.

Per effettuare il check in ci incontreremo di fronte l'Agriturismo Monte Cresia.

L'arrampicata sportiva è molto praticata in questa parte della Sardegna. Tra le falesie più conosciute della zona ci sono le rocce di Casteddu Arxiolu e il Becco dell'Aquila. Si raggiungono dopo un trekking che parte dalla zona di Coroleddu.

Vedere la descrizione in:   Inglese

[[descLang.titles.alojamiento]]

[[descLang.titles.entorno]]

[[descLang.titles.actividades]]

Num. di riferimento Rentalia: 250412

Caratteristiche della casa

Giardino

Barbecue

Terrazza

Mobili da giardino

Parcheggio

Giardino condiviso

Camino

Tv

Lenzuola

Asciugamani

Riscaldamento

Caffettiera

Preferibilmente non fumatori

Animali non ammessi

Fuori dal centro urbano

Isolato

Attività multiavventura

Static map

Indirizzo

Salita Località Sette Fratelli S/n, 1 floor

09048 Monte Cresia Cagliari (Italia)

Ubicazione e zona

30 km dal mare, 40 km dall'aeroporto, 1 km da un fiume o un lago, 44 km dalla stazione dei treni, 44 km dalla stazione degli autobus, 44 km dall'ospedale, 5 km da un itinerario di trekking

Opinioni dei viaggiatori

0 opinioni

Dati del propietario

Luca verificatocheck_circle

alarm

verificato per tempo di presenza

Verifichiamo in base al tempo di presenza quando il proprietario possiede alloggi annunciati su Rentalia da più di 12 mesi.

Ha risposto al 100% dei messaggi ricevuti . Generalmente risponde in meno di un giorno

Luca parla inglese, portoghese, italiano .

da 76€ per notte

[[houseVars.price]] € per [[houseVars.nights]] notti

viaggiatori viaggiatore

Inserisci le date per visualizzare la disponibilità e il prezzo totale

Che fortuna! Le tue date sono disponibili.

Durante questo periodo l'alloggio accetta solo soggiorni minimi di [[houseVars.minNights]] notti.Attenzione, alcune delle notti risultano occupate nelle date che hai selezionato. Selezionane altre.
Non abbiamo potuto calcolare il prezzo esatto. Procedi con la prenotazione per visualizzarlo. ¡Ups! Parece que algo no ha funcionado bien

da 76 € per notte

[[ houseVars.pricenight | formatNumber: houseVars.country ]] € per [[houseVars.nights]] notti [[ houseVars.totalWithoutExtras | formatNumber: houseVars.country ]] €

[[v.name]][[ v.total | formatNumber: houseVars.country ]] €

Prezzo totale[[ houseVars.price | formatNumber: houseVars.country ]] €

Anticipo[[ houseVars.advance | formatNumber: houseVars.country ]] €

Cauzione[[ houseVars.deposit | formatNumber: houseVars.country ]] €

Extra opzionali

[[v.name]][[ v.total | formatNumber: houseVars.country ]] €

Contattare proprietario